Ottimo atleta e studente Niccolò Migani è stato premiato dalla Federazione Italiana Pallacanestro

Il nostro atleta Niccolò Migani under 16 è stato premiato dalla Federazione Italiana Pallacanestro fra i migliori 50 giovani cestisti in tutta Italia per bravura, serietà, disponibilità e correttezza sia a scuola che sul campo da gioco.

La  Federazione Italiana Pallacanestro ha assegnato per la stagione sportiva e scolastica 2018-2019 i Premi di Studio a favore di giovani atleti e studenti iscritti alla scuola media superiore di secondo grado con l’obiettivo di premiare i ragazzi più meritevoli, sia in campo sportivo che scolastico.  Scopo dell’iniziativa è la promozione e la sensibilizzazione della pratica sportiva insieme ad un’ottima preparazione scolastica.

I rigidi criteri di assegnazione del premio tenevano in considerazione il rendimento scolastico e il numero di gare disputate. Niccolò ha ottenuto questo importante riconoscimento grazie all‘eccellente media di 9.7  in pagella e alle oltre 50 partite uffciali disputate in un anno tra campionato under 15 e under 16.  In tutta  Italia sono stati conferiti solamente 50 premi, 5 dei quali sono stati riconosciuti a atleti studenti dell’Emilia-Romagna. A ciascun premiato è stato conferito un assegno di studio di mille euro.

Niccolò gioca a basket nei Misano Pirates da quando aveva 5 anni. Oggi gioca nelle giovanili Under 16 e 18 e grazie alla sua determinazione e caparbietà, ha saputo conquistare un posto meritato anche nella Prima Squadra dei Misano Pirates che milita in Promozione. “In tutti questi anni non ha mai mancato ad un allenamento – racconta il responsabile tecnico Giorgio Vagnini – sempre puntuale, educato e discreto. Non ho mai visto in lui un gesto di stizza verso un compagno, un avversario o un fischio arbitrale. E’ un ragazzo affidabile con una smisurata passione per la pallacanestro, è un piacere ed un onore poterlo allenare”.  In allenamento Niccolò tira fuori tutta la sua determinazione e caparbietà, con impegno, alla ricerca costante di miglioramento, con intelligenza e una lettura di gioco già matura. Niccolò, con questo importante riconoscimento nazionale, ci fa capire che con l’impegno, la dedizione e la ferrea volontà si possono raggiungere obiettivi bellissimi e soprattutto che è possibile fare coincidere con successo l’impegno sportivo con quello scolastico.

A causa di questa emergenza sanitaria purtroppo la cerimonia ufficiale, che si sarebbe dovuta svolgere nella Sala d’Onore del CONI a Roma lo scorso 29 febbraio, è stata sospesa ma non mancherà occasione per Misano di festeggiare Niccolò, eccellenza made-in-Romagna di sport e studio.